home   chi siamo   come raggiungerci   orari   accesso utenti privati   inserimento nuovi clienti   spedizioni e costi 
login
password

R I C E R C A
titolo
autore
editore
isbn13  13chr
solo novità
solo varia
dalla data  
alla data  


C O N T A T T A C I
DMB srl
distribuzione libraria all'ingrosso

Via Beato Angelico, 21
20052 Monza

Tel. 039 2021797
Fax 039 2022213
Email info@dmb.it

P.IVA 00854660966

S E D E   S O C I A L E
Via Beato Angelico, 21
20052 Monza

R.E.A. 1153090 Milano
R.I. 26795 Tribunale di Monza

Cap. Soc. € 207000 int. versato



 
 
La strada bianca. Storia di una passione
 
Autore: De Waal Edmund
Isbn13: 9788833924045
 
Editore: Bollati Boringhieri
 
Collana: Varianti
Genere:
 
Soggetto: Ceramiche­Storia
Curatore:
 
Dewey: ARTI
Pubblicato nel: 2016
 
Tipo: illustrato, rilegato
413 pagine
da cm 20 a cm 28
 
Disponibilità: 2
 
Prezzo: 20,00 €
 
Descrizione: Una manciata di minuscole sculture giapponesi ha ispirato a Edmund de Waal 'Un'eredità di avorio e ambra'. E una manciata di candidi detriti raccolta sul monte Kao-Ling, in Cina, spinge l'autore a esclamare 'Questo è il mio inizio'. L'inizio di un viaggio sulle tracce dell''oro bianco', per raccontare la storia della porcellana. Qui lo seguiamo da Jingdezhen a Venezia, a Versailles, a Dublino, a Dresda, fino alle colline della Cornovaglia e ai monti Appalachi del South Carolina, mentre racconta la storia di una vera e propria ossessione per 'il bianco perfetto'. Lungo la strada incontra i testimoni della creazione della porcellana: tutti quelli che da quel bianco sono stati ispirati, arricchiti o afflitti; e dei tanti che hanno avuto la vita, il corpo e la mente spezzati dall'affanno della ricerca. L'autore percorre un millennio per arrivare ad alcuni dei momenti più tragici della storia contemporanea. Eroi o vittime dell'invenzione e della produzione del prezioso materiale, i personaggi più disparati: dagli imperatori cinesi ai loro schiavi; dall'elettore di Sassonia e re di Polonia Augusto II al piccolo alchimista da lui imprigionato perché produca quel materiale 'semitraslucido e latteo, come i petali di un narciso'; dal farmacista quacchero che esplora le colline della Cornovaglia distratto solo dalla morte della giovane moglie; a Lenin e al suo intervento al Congresso dei lavoratori del vetro e della porcellana.