home   chi siamo   come raggiungerci   orari   accesso utenti privati   inserimento nuovi clienti   spedizioni e costi 
login
password

R I C E R C A
titolo
autore
editore
isbn13  13chr
solo novitÓ
solo varia
dalla data  
alla data  


C O N T A T T A C I
DMB srl
distribuzione libraria all'ingrosso

Via Beato Angelico, 21
20900 Monza

Tel. 039 2021797
Fax 039 2022213
Email info@dmb.it

P.IVA 00854660966

S E D E   S O C I A L E
Via Beato Angelico, 21
20900 Monza

R.E.A. 1153090 Milano
R.I. 26795 Tribunale di Monza

Cap. Soc. € 1.621.623,00 int. versato



 
 
La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah
 
Autore: Mentana Enrico Segre Liliana
Isbn13: 9788817147422
 
Editore: Rizzoli
 
Collana: Saggi italiani
Genere:
 
Soggetto: Campi di concentramento, Ebrei-Storia
Curatore:
 
Dewey: Storia
Pubblicato nel: 2019
 
Tipo: rilegato
256 pagine
da cm 20 a cm 28
 
DisponibilitÓ: 17
 
Prezzo: 15,90 €
 
Descrizione: 'Un conto Ŕ guardare e un conto Ŕ vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere.' Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come 'alunna di razza ebraica', viene espulsa da scuola e a poco a poco il suo mondo si sgretola: diventa 'invisibile' agli occhi delle sue amiche, Ŕ costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprirÓ a lei e al suo papÓ i cancelli di Auschwitz. Dal lager ritornerÓ sola, ragazzina orfana tra le macerie di una Milano appena uscita dalla guerra, in un Paese che non ha nessuna voglia di ricordare il recente passato nÚ di ascoltarla. Dopo trent'anni di silenzio, una drammatica depressione la costringe a fare i conti con la sua storia e la sua identitÓ ebraica a lungo rimossa. 'Scegliere di raccontare Ŕ stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo. E con lei il mio essere ebrea'. Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d'eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il rapporto con l'adorato papÓ Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera e la gioia ritrovata grazie all'amore del marito Alfredo e ai tre figli. Un racconto emozionante su uno dei periodi pi¨ tragici del secolo scorso che invita a non chiudere gli occhi davanti agli orrori di ieri e di oggi, perchÚ 'la chiave per comprendere le ragioni del male Ŕ l'indifferenza: quando credi che una cosa non ti tocchi, non ti riguardi, allora non c'Ŕ limite all'orrore'. Nuova edizione con testi inediti.